Castlevania (1986)

Happy V-Day (di Bionic Cummenda)

cover_castlevania
Brividi

Non lasciatevi ingannare dal titolo, non è una dichiarazione di voto. Per il Cummenda le 5 stelle rappresentano solo la condizione necessaria e non sufficiente per scegliere il prossimo resort dove passare l’imminente settimana bianca sui Carpazi. Buttate quindi l’anonima e vendicativa maschera bianca e non fatevi ipnotizzare dagli “occhi del cuore” della Beata Virginia Immacolata in Roma. Strappiamo gli scontrini e stappiamo il Sanguinaccio vendemmia 1986 per festeggiare alla maniera di Batman Fiorito il V-Day, il compleanno vampirico di Castlevania che spegne a frustate 30 candeline, proprio come faceva il pupone Simon Belmont nella sua disperata ricerca di power-up all’aroma di acqua santa. E come nei festini del pachidermico Batman abbiamo invitato un carrozzone di scrofe e pipistrelli per intrattenere tutti gli altri festeggiati che fanno cifra tonda in questa settimana di grande libidine genetliaca, una seleçao che comprende l’Indagatore dell’Incubo, Capitan Pupone, il Fu Cavaliere Mascarato e il Ragaffo Fortunato, autore dell’inno ufficiale di questa sette giorni di anniversari da paura.

Sigla!

Trama

presidentedracul
Il Presidente nelle sue precedenti reincarnazioni

Anno 1691: il Presidente Dracula risorge dopo 100 anni di interdizione dai pubblici uffici, pronto per una nuova discesa in campo con il rifondato partito-azienda “Castlevania delle Libertà”. Aderiscono al redivivo progetto politico volti amichevoli e un po’ deperiti: Gianfrankenstein Fini, l’andreottiano Igor, la Mummia del Senatùr, Zio Fester Galliani e la squadra del Diavolo. La mission? Come sempre il Dominio Economico, il tutto trasmesso a reti unificate da una soubrette così velenosa da farlo venir duro come la pietra con il solo sguardo.

medusa_home_entertainment_thumb
Messaggio promozionale

A guastare i festini arriva direttamente da Roma Ladrona il Pupone Simon Belmontotti, forte dei suoi coscioni da trequartista e vestito come un centurione del Lungotevere. La missione del Pupone sarà quella di salvare l’amata Illary, prigioniera nella Castlevania del Grande Fratello VIP, per poi far naufragare l’ennesima coalizione del Presidente.

castlevania_pk
Il Capitano dal dischetto

Gameplay 9

pupone-belmont
“Aò, ma n’do sta Castlevania? vicino ai Castelli Romani?”

Anche a 30 anni dal suo debutto il Capitano Simon Belmontotti c’ha ancora un gameplay da far paura a tutta la Fossa dei Leoni rossonera. E’ vero, non sono più i giorni degli esordi quando con le sue giocate e il suo linguaggio scurrile e gotico lasciava spiazzato anche quel portierone del Super Mario nazionale, ma anche oggi che sembra lento come Explorer fa sempre la sua porca figura BDSM, con i suoi traversoni taglienti come le frustate della Vampire Killer!

castlevania_nes_frusta
Mortizzombi

Non dimentichiamo che il Pupone è nato sotto la Santità der Cupolone e avrà a disposizione una serie di armi tra cui l’eau de toilette benedetta, le lame sgozzadiavuli, il crocifisso da limonare dopo il gol e la sciabolata a pallonetto. Un arsenale della Madonna per sconfiggere Dracula e tutto il suo Apicella Horror Picture Show.

castlevania-batman
“Je faccio er Cucchiaio”

Grafica 10 e Sonoro 9.5

castlemoon
“Mi consenta”

Con i mostri è tutto più bello e Castlevania è un po’ il Murnau dell’intero filone horror dei platform venuti di seguito, a partire dallo stesso Ghouls ‘n Ghosts. L’innegabile ossessione del team di Konami per il cinema dell’orrore è concentrata e digitalizzata negli sprite e negli stages di questo capolavoro. Troverete di tutto: dal mostro della laguna nera nei sotterranei del primo livello fino ad incontrare superospiti come il mostro di Frankenstein e Igor nei saloni del castello ululì. E per chi se ne fosse perso qualcuno, tra i titoli di coda scoprirete chi c’è davvero dietro le maschere. Nomi importanti come Christopher Bee nei panni di Dracula, Mix Schrecks nascosto sotto il mantello di Batman e ovviamente lui, l’eroe, il Capitano Simon Belmondo interpretato da un indimenticabile Francesco Totti.

end
Belo Lugosi is dead

E ora giù il cappellino rosso come la vergogna, caro il mio Ragaffo Fortunato Jovanotti. Sarà anche la tua festa ma per osannare il vampirismo non ce ne facciamo nulla della tua incomprensibile zeppola. Qui ci vogliono i chitarroni, il metal e i ghirigori neoclassici per quella che è stata la prima nota della più grande Opera Sinfonica videoludica di siempre.

Longevità 10

mortacci
“All’anima de li mortacci…”

Immortale e invincibile come il Fu Cavaliere Mascarato che puntualmente risorge per un nuovo miracolo Castelvano, bramoso di succhiare la linfa vitale delle vostre ormai archeologiche console. Potremo goderci solo sei livelli prima dell’alba, tutto in una notte ma all night long per un’unica, libidinosa ed esaltante Danza delle Illusioni che vale più delle vostre nozze d’argento con Veronica Lario.

castleva-dracul
Lo famo strano

Reperibilità/Come cacchio ci gioco?

milf
Monster i’d Like to fuck

Di certo non avrete bisogno di Dylan Dog per trovare il sentiero che conduce ad Arcore, ma qui si parla del Mausoleo Gotico del Retrogioco e non meravigliatevi se vi capiterà di spendere 90 mila lire solo per avere la confezione vuota e il manuale-grimorio di gioco, il tutto sprovvisto di cartuccia. Giuda ballerino!

42761-castlevania-nes-media
Akumajō Dracula, per quelli giapponesi

Concludendo

C’è chi ha dedicato a Castlevania un’ora di gioco, chi si è fermato dopo essere caduto nel primo fossato, chi invece ne ha fatto una ragione di vita (o nonvita). Noi Bit-elloni vogliamo dedicargli un Ottobre, rosso come la lunga linea di sangue di articoli marchiati Castlevania che parte da questo capostipite del 1986 e arriverà fino alle Sinfonie Notturne di Fine Millennio. Castlevania non è argomento da ridere, capito Konami pachinko?

pachinko_front
A sto punto era meglio il video poker

Citazione:

“Vi ho purgato ancora” (Pupone Belmontotti dopo la trasferta a Castlevania)

cummenda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...