C’erano una volta gli FMV Games

PRIMA PUNTATA:
HOLLYWOOD DA GIOCARE

Bentornati sulle pagine Bitelloniche!
Dopo una settimana di indagini sotto copertura, il vostro Magnum CD-i è pronto ad iniziare una nuova rubrica, dedicata ad uno dei suoi generi videoludici preferiti: i giochi a filmati. Questo meraviglioso mondo, iniziato con i lasergames negli anni ‘80 e proseguito con i titoli su cd-rom degli anni ’90, vede qualche timido rappresentante comparire ogni tanto ancora oggi, basta pensare a Tesla Effect, ultimo capitolo delle avventure del leggendario Tex Murphy.
L’impatto che questo genere ha avuto viene spesso sottovalutato e di solito si tende a deriderlo senza pietà. In verità ci sarebbe invece da fargli un monumento, visto che ci sono state regalate innumerevoli perle e ovviamente tanto di quel trash da fare impallidire l’Asylum (Sharknado, Mega Piranha etc. etc.). Ma andiamo con ordine…

In questo primo appuntamento parleremo di qualcosa che molti attori di grande calibro considerano scomodo: la loro partecipazione nei giochi a filmati. In tanti negherebbero l’evidenza se potessero, cercando di nascondere in ogni modo questa “macchia” nelle loro carriere. Ovviamente non la pensano tutti così, ma è giusto per rendere l’idea.
Per questo motivo ho passato una settimana a fare ricerche in incognito, sperando che la mia fedele camicia hawaiana non mi tradisse. Eccomi quindi pronto a pubblicare una piccola lista, con tanto di foto, di alcuni grandi nomi di Hollywood e della loro partecipazione in questo meraviglioso genere videoludico:

372190-wing-commander-iii-heart-of-the-tiger-playstation-screenshot

MARK HAMILL – WING COMMANDER III, IV, V
Il nostro grandissimo ed inimitabile Luke Skywalker, nonché iconica voce del Joker di Batman nelle serie animate ed in quasi tutti i videogiochi dedicati all’uomo pipistrello, ha un rapporto più che ventennale con l’industria videoludica, in cui solitamente lavora come doppiatore.
Niente però può far dimenticare la sua incredibile performance nei panni di Christopher Blair, protagonista della saga di Wing Commander della Origin Systems. Il suo ruolo è diventato iconico, così come la sua ottima interpretazione, sempre convincente e credibile.

wc4_dvd11

MALCOM MCDOWELL – WING COMMANDER III, IV – MUMMY: TOMB OF THE PHARAOH
Il leggendario Alex di Arancia Meccanica ha una carriera semplicemente mastodontica, che spazia senza problemi dai capolavori ai B-movie come Fist of the North Star, l’adattamento cinematografico di Ken il Guerriero. In Wing Commander III e IV lo troviamo nel ruolo dell’ammiraglio Tolwyn, un personaggio chiave che assumerà un tono molto più cupo nel quarto capitolo della saga e che il noto attore interpreta con eleganza e grande efficacia.
Discreta anche la sua performance nell’avventura punta e clicca Mummy: Tomb of the Pharaoh della Interplay, uscita su PC e MAC, dove però è il gioco in sé a non brillare particolarmente.

RIPPER040

JOHN RHYS-DAVIES – WING COMMANDER III – IV – RIPPER – DUNE 2000
Il grande John ha una carriera straordinaria alle spalle, che annovera film come: I Predatori dell’Arca Perduta, Indiana Jones e l’Ultima Crociata, 007 Zona Pericolo e la trilogia del Signore degli Anelli. La sua partecipazione nei giochi a filmati è stata consistente, tanto che lo possiamo trovare in Wing Commander III e IV nel ruolo di James “Paladin” Taggart, a fianco del superbo cast descritto poco sopra. Altre sue ottime partecipazioni includono Ripper, un’avventura grafica cyberpunk uscita per PC e MAC e lo strategico Dune 2000, disponibile su PC e Playstation, dove interpreta il Mentat della casata Atreides.

ripper_1996_ad_thumb

CHRISTOPHER WALKEN – RIPPER – PRIVATEER 2: THE DARKENING
Il leggendario attore non ha certo bisogno di alcuna presentazione, basta leggere il suo incredibile curriculum, che spazia dal cinema al teatro. Contraddistinto da un grandissimo talento e da una follia spesso palpabile, il mitico Christopher si è prestato volentieri al mondo videoludico, interpretando magistralmente il detective Vince Magnotta in Ripper ed apparendo anche in Privateer 2: The Darkening, un gioco di combattimenti spaziali, uscito su PC ed ambientato nello stesso “universo” di Wing Commander, ma con una propria personalità ben distinta.

maxresdefault

CLIVE OWEN – PRIVATEER 2: THE DARKENING
All’epoca ancora sconosciuto, il talentuoso Clive è il protagonista di Privateer 2, in cui assume il ruolo di Lev Arris, sopravvissuto allo schianto di una nave cargo su un pianeta. L’uomo non ricorda niente del proprio passato e cercherà di ricostruire gli eventi lungo il corso del gioco, impegnandosi nel frattempo a guadagnare soldi con l’attività di pilota mercenario.

hqdefault

DENNIS HOPPER – BLACK DAHLIA
Un’altra icona della cinematografia mondiale, il compianto Dennis Hopper ha interpretato di tutto, da ruoli incredibili come Frank Booth in Velluto Blu di Lynch a parti più “interessanti” come re Koopa nel film Super Mario Bros. Dopo aver prestato la voce per uno dei personaggi di Hell: A Cyberpunk Thriller per PC e 3DO, è sceso in prima persona ad interpretare Walter Pensky in Black Dahlia, ottima avventura grafica uscita su PC (che se non ricordo male è anche il gioco a filmati con più cd della storia, ben otto).

1670678-morebunnies

CHRISTOPHER LLOYD – TOONSTRUCK
Il grandissimo Doc Brown di ritorno al futuro ci ha deliziato con un’ottima performance in Toonstruck, un’avventura grafica uscita su pc dove lo troviamo nei panni di Drew Blanc, un animatore che si trova all’improvviso prigioniero nel mondo dei cartoni che ha creato.

maxresdefault (1)

TIM CURRY – FRANKENSTEIN: THORUGH THE EYES OF THE MONSTER – MUPPET TREASURE ISLAND
Il folle Tim Curry ha un curriculum incredibile, che spazia dal Rocky Horror Picture Show a IT, senza disdegnare anche il doppiaggio. Dopo aver dato la voce a Gabriel Knight nel primo titolo della famosa serie di Jane Jensen, Tim scende in prima persona nel mondo dei giochi a filmati interpretando con carisma e professionalità il Dr Frankenstein nell’omonimo Through the Eyes of the Monster, uscito su PC, MAC e Saturn. Molto divertente anche la sua interpretazione di Long John Silver nell’avventura i Muppets e l’Isola del Tesoro, sempre su PC.
Lo troviamo anche in Command & Conquer: Red Alert 3, ma questa è un’altra storia.

15nufpw

JEFF GOLDBLUM – GOOSEBUMPS ESCAPE FROM HORRORLAND
Un altro attore dal curriculum poderoso, il grande Jeff ha “interpretato” in maniera superbamente trash il conte Dracula nel gioco di Piccoli Brividi uscito su PC.
Andate a cercare i filmati online, vi assicuro che rimarrete senza parole!

zork-grand-inquisitor-screen-1

DIRK BENEDICT – ZORK GRAND INQUISITOR
Ricordate il mitico “Sberla” della serie A-Team? Anche lui ha avuto l’occasione di entrare nel mondo dei videogiochi, interpretando in maniera convincente Antharia Jack in Zork Grand Inquisitor, l’ultimo capitolo della storica saga di avventure, uscito su PC e Mac.

daedalus-encounter-tia-carr

TIA CARRERE – THE DAEDALUS ENCOUNTER
Anche se oggi il suo nome non è certo tra i più noti dell’industria, un tempo Tia Carrere sembrava destinata a conquistare Hollywood, grazie al suo ruolo in Fusi di Testa 1 e 2 e True Lies. Proprio in quel periodo decide di lanciarsi anche nel mondo videoludico e diventa la protagonista di The Daedalus Encounter, un’avventura fantascientifica uscita per PC e 3DO,  dove interpreta la “space marine” Ariel Matheson.

demolition-man-06

SYLVESTER STALLONE – DEMOLITION MAN
Il nostro mitico Silvestro non ha mai interpretato un ruolo in un gioco originale, ma ha filmato diverse sequenze aggiuntive per la versione 3DO di Demolition Man, in cui si aggira per i livelli di gioco (col blue screen ovviamente) e commenta i progressi o la dipartita del giocatore. Una cosa piuttosto strana, ma Stallone è comunque sempre il numero uno.

 

La lista non finisce ovviamente qui, ma era solo per darvi un’idea degli attori di cui stiamo parlando.
Giusto per curiosità, ad esempio, sappiate che un il tanto chiacchierato Darren Afronofsky, oggi regista di culto, ha iniziato la propria carriera dirigendo le sequenze animate di un semi sconosciuto FMV game chiamato Soldier Boyz. Non ho ancora provato il gioco in questione, ma state tranquilli che lo recupererò presto. Chissà se quest’esperienza ha influenzato Requiem for a Dream J…

Per oggi è tutto, ma la nuova rubrica è appena iniziata. Preparatevi ad un lungo (si fa per dire, visto il clima) inverno!!!

MAGNUM CD-i

magnum prova
“This Isn’t Even My Final Form”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...