RetroZen: Know your Enemy

RETROZEN

I PREZIOSI INSEGNAMENTI DEL MAESTRO SEGATA KENSHIRO CHE CI IMPARA LE COSE

Bentornati al Dojo di Kenshiro-San!

Vi vedo tutti belli inciccioniti…bravi! Per Natale avete scofanato come delle rumente! Non vi avevo detto di nutrirvi solo di troffie al pesto e cima, come prevede il tradizionale menù marziale Giapponese? Ve ne siete battuti il belino?

Bravi, state cominciando a capire come funziona! Perchè le regole della Sacra Scuola Kalinske sono importanti, ma la primissima è sempre battersene il belino! Ora che avete compiuto questo importante passo verso la successione possiamo passare al prossimo gradino.

Benchè la via dell’illuminazione preveda il trascendere le emozioni umane, noi adepti della Sacra Scuola siamo autorizzati ad odiare senza remore l’unica altra Via Marziale che riconosciamo come nostra pari: la Divina Scuola Miyamoto!

Notate lo sguardo del male, da vero Villain dei film di Honk Hong

Il malvagio Miyamoto, checchè ne dica la stampa specializzata comprata dai poteri forti e dall’asse Giudaico-Nippo-Rettiliano, è il Deus Ex Machina dietro Nintendo, la multinazionale che da millenni combatte per il predominio della terra assoggettando le menti dei più giovani con videogiochi di terrore travestiti da innocui prodotti per famiglie! Non ci credete? E’ proprio quello che vogliono da voi!

Potrei rivelarvi direttamente tutta la verita ma me l’imbelino se non è meglio che vediate tutto con i vostri occhietti da trote salmonate! Cominciamo con il rituale di purificazione! Prendete le corone di basilico e mettetevele in testa. Ora, senza pensarci, infilatevi in bocca tutto il sacchetto di pinoli e cominciate a masticarlo come farebbe Hamtaro.

Osservate attentamente il santino di San Tom Da Kalinskia e pronunciate le sacre parole del rituale che cominciano dal secondo 0:58

Sto rituale è sempre commovente. Miei giovani Pandavan, vedete finalmente la coltre di musse che si dipana? Percepite ordunque il male che si cela dietro quei simpatici baffi da Idraulico? Altro che pillola rossa e pillola blu, che poi a noi la seconda non ci serve che siamo ancora giovani e certi problemi non li abbiamo! Adesso che siete liberi dal male amen, possiamo sviscerare i motivi per il quale la nostra scuola Nemica, che siamo tenuti ad odiare con tutto il nostro io, ha vinto con l’inganno la prima guerra galattica dei 16 bit e continua dopo venti anni a sodomizzare i fan senza che questi se ne accorgano.

SUPER MARIO

L’italico idraulico così caro a Shigggeru è stato storicamente il primo tassello del diabolico piano per la conquista del mondo da parte di Nintendo. Pensate bene alla trama: un immigrato Italiano appartenente al proletariato che si innamora di una principessa e si fa un culo come un paiolo per andarla a salvare attraverso otto livelli MOLTO simili fra di loro ed altrettanti castelli. Arrivato alla fine della sua avventura rimane pure a bocca asciutta, come un Gennarino Carunchio qualsiasi.

Il vero scopo di Super Mario è oscurare le giovani menti facendo in modo che queste facciano immani sacrifici per sostenere la “grande” N per comprare tutti i nuovi prodotti senza porsi alcun problema sulle somiglianze fra quello nuovo ed il precedente. Tipo Super Smash Bros.

POKEMON (Uno a caso)

In barba a tutti i trattati sui diritti degli animali, nel 1996 l’impero del Male (non quello che vende i giochi e ve li compra a 30 centesimi, l’altro) fa uscire un gioco che rivoluzionerà il mondo intero: POKEMON. La trama è semplice come quella di un film con Moana: un ragazzino minorenne viene mandato in giro per il continente dal Professor Oak, con lo scopo di catturare animali selvatici e rinchiuderli in una pallina. Come se non bastasse, per fare questo gli animali devono menarsi fra di loro.

Penso sia abbastanza chiaro lo scopo nascosto di questo titolo intriso di malvagità: desensibilizzare le nuove generazioni alla violenza ed agli abusi sugli animali, visti qui come uno strumento atto al ludibrio degli esseri umani. Come se non bastasse inneggiano pure all’abbandono ed allo sfruttamento del lavoro minorile! Belin, è pericoloso mandare da solo un bambino di dieci anni ai Parchi di Nervi (Prefettura di Osaka), figuriamoci in giro per tutto il Giappone!

F-ZERO

Il progetto Mayhem della Scuola Miyamoto non si limita esclusivamente al controllo dell’intera popolazione mondiale attraverso il ricondizionamento mentale. Ci sono alcuni individui dalla mente troppo potente perchè questa possa essere intortata da operai sovrappeso e animaletti pucciosi. Per poter controllare questi tipi c’è bisogno di far leva su comportamenti antisociali tipo la cazzimma di guidare ai 300 all’ora su circuiti futuristici per il puro gusto di farlo. Se Outrun ti insegna a rimanere umile, che anche se c’hai il Ferrari la bionda ti manda in bianco lo stesso, F-Zero ti impara che fregarazzi dei limiti di velocità e della vita del prossimo, l’importante è vincere sempre ed a qualsiasi costo!

Vedete, miei giovani discepoli? La macchinina nell’immagine sopra fa le penne su due ruote! L’oscura Scuola Miyamoto ha bisogno di questi infernali accrocchi per permettervi di correre veloci, mica come a noi che bastano un paio di converse rosse e bianche!

  LEGEND OF ZELDA

Ed eccoci arrivati al più esplicativo dei franchise, quello che maggiormente rivela l’inganno visibile con gli occhi liberati dal ritualone propiziatorio. Le avventure di Link, già il nome del protagonista ci fa capire tutto, sono la summa della natura volontariamente ciclica delle uscite Nintendo. Il cammino dell’eroe un bel belino, qui c’è tutto il piano nascosto in bella vista! Ogni volta il protagonista del gioco vive in un epoca differente, incontrando in linea di massima sempre le stesse razze, sempre la stessa principessa e dovendo sconfiggere sempre lo stesso nemico, un povero cinghialotto oppresso solo perchè, si sà, i cinghiali sono parenti alla lontana dei porcospini.

Se traduciamo tutto questo ecco che salta subito all’occhio che, in realtà, Zelda parla delle console della casa di Kyoto e dei giochi sempre uguali che fa uscire. Nuova console, soliti brand, tutto per rafforzare il piano malefico!

Miei discepoli, siamo arrivati alla fine. Ora che avete visto e toccato con mano qual’è il vero nemico da abbattere per noi della Sacra Scuola Kalinske, potete andare liberi per il mondo a condividere il verbo ed a risvegliare altri malcapitati. Sarete dei novelli Morpheus ma con i capelli.

Adesso prendete questi insegnamenti, fatene tesoro ed andate a menare dei belini da un’altra parte, ché devo sentire al telefono il mio amico Adam Kadmon!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...