Sexy Parodius (1996)

Cummendia Sexy alla Bit-aliana (di Bionic Cummenda)

Il Re delle foreste illegali maialino uccisamente sapete selvatici in un a del sozzo, succulento, sanguinario, sadico, squallido, sexy, stupido, spavaldo, sinistro, schifoso, storto sogno al prosciutto. C’è grossa crisi, c’è molto egoismo, c’è molta violenza: non sparare mentre parli, non è educato. Che lo Sforzo sia con te! Dietro questi parodistici teoremi avrete sicuramente intravisto un gioco delle coppie con protagonisti una serie di scambisti Calibro 33. L’Agente J. B. al servizio segreto di Sua Immunità di Gregge. Greggio Motel e Jo Dee Foster, collega di Starfox Mulder all’Ef-Bi-AHIII, alla ricerca della verità dietro il silenzio dei culatelli d’origine incontrollata 5G. Il Colonnello Nunziatella che, a debita distanza da Lord Casco, tenta di convincervi che questa non è l’autocertificazione che state cercando. Il MESceriffo di Ruttingham che patrimonialmente pianifica di espropriarvi le seicentomila lire misericordiosamente fornite dagli hackerini in calzamaglia della previdenza nazionale. Un Bat-Ministro che vigila col favore delle tenebre e che chiede all’intervistatrice Vulvia risposte sbagliate sulla nostra destinazione finale su questa téra. N.C.S. animali! Gli scambisti siete voi che avete confuso la Quaresima con la Quarantena. Chiudetevi nel vostro Vault, toglietevi la mascherina MKII da Noob Saibot, disinfettate la situa a colpi di Zapper e fate zapping sulla Telemare del retrogaming: Konami! Prima del lockdown abbiamo unlockato per voi l’unico codice di sopravvivenza a 10 cifre sufficiente e necessario a farvi uscire dal lazzaretto con qualche gettone superstite da investire nella Fase II del Ritorno al Fatturato. Dove andiamo noi non ci servono Irpef, rapidi! Scartate la cartuccia e godetevi in modalità antiproiettile il parodistico panorama di elastici delle conigliette pasquali cabriolet & full optional di Sexy Parodius!

Sigla!

 

Trama

Papi chulo

Un tag-team di due garantitissimi figli d’arte decide di partire con una joint venture nel business high yield dello shoot’em up. Con un curriculum così invidiabile da far tacere qualunque miserabile che osi mettere in discussione le loro references da Oscar, i due animali si preparano ad aggredire il Mercato con una mission da Bullet Hell.

Pasqua isolata all’isola di Pasqua

 Il primo è Pentaro, un pinguì appena uscito dal frigo del papi Penta, lo storico protagonista del mitico titolo annata ’83 Antarctic Adventure e diventato poi mascotte ufficiale della casa di Osaka durante i rampanti anni uttanta del retrogaming da bere. Dopo essersi guadagnato il posto in pole position come degno erede del Penta diventando il simbolo dei seguiti cinepanettonici di Gradius nella serie Parodius, Pentaro questa volta decide di lavorare da remoto in smart working, ormai trincerato nelle battaglie domestiche con sua moglie Hanako diventata con la clausura più inaffrontabile del boss finale Golgotha Takobee, viulentissimo padre del suo tentacolato partner Tako in “Parodius Da!

Polpo e patate

Il secondo è proprio il figlio di “Mr. Parodius” Tako: Takosuke. A differenza del padre, uscito male da una disastrosa carriera cinematografica sprofondata a causa di crimini contro la comicità come “Octopus-Sea e “Monsters Ink”. Takosuke sceglie di sfruttare la fama e il successo ottenuto in Parodius capitalizzando tutti i suoi sforzi senza rinnegare la sua natura cefalopode. La sua operazione Octopussy è una sintesi perfetta di libidine tentacolare e pussy esosissima di categoria, tuttavia per costruire il suo esercito di ragazze immagine il nostro Takosuke ha bisogno di un vero e proprio esercito di mercenari sparalesti pronti all’appello per compiere una serie di missioni improbabili. Si avvale così dello storico socio di suo padre Tako, Pentaro appunto, che diventa un talent scout da Calciopoli degno di Lucianone e dei suoi arbitri bianconeri. Taaaaaaaak-o!

Esportiamo Pornocrazia

 

Gameplay 8

S. S. S. : Sesso, soldi & sulcesso

Squadra che vince non si cambia, il gameplay tiene fede quindi alla straordineria combinazione tecnico-tattica che ha fatto la storia dello shoot’em up a scorrimento orizzontale, prima con Gradius, poi con il vanziniano ciclo di Parodius con protagonisti proprio i nostri Pentaro e Tako. Questa volta però potrete affrontare la tempesta di letali pixel che impesteranno lo schermo in compagnia di un secondo giocatore, rendendo la sfida ancora più esaltante e aggiungendo ai tradizionali optional da pimpare sulla vostra astronave aziendale una serie di attacchi combinati che Double Dragon levati. La squadra rimane la stessa, ma la campagna acquisti del Direttore Sportivo Pentaro Moggi è roba da Galacticos, un Dream Team convocato direttamente da tutto il campionato dei titoli Konami. E visto che Sexy Parodius è il Varietà dello Sparatutto in Seconda Serata, citeremo la Benemerita Soubrette Annarella per presentare tutto il Bagaglino: “ecco i miei gioielli”!

Vic Viper – Lord British

Viper Uramaki Barrel-Roll

Dopo aver sconfitto lo sporco impossibile dell’Impero Bacterion, l’astronave Vic Viper si gode la sua gloria in giro per l’Universo come se fosse un Bio Presto intergalattico. Oggi più che mai, in quest’epoca dove lavarsi le mani con la carta vetrata è un atto di valore civile, ci auguriamo che l’astro-limousine Vic Viper orbiti dalle nostre parti con i suoi raggi-missile all’Amuchina per liberarci dai domiciliari. Insieme allo storico protagonista di Gradius fa il suo ritorno anche l’altra leggendaria astronave comparsa per la prima volta su Salamander e riservata al Player 2: Lord British. Un nome in codice ispirato nientemeno che a Richard Garriot, lo skillatissimo Dungeon Master creatore di Ultima già declamato sulle pagine del nostro patinatissimo rotocalco retroludico “Non è la Raiden”.

Ivan – Toby

Metal Gear Pinguì

Due pinguini commando a metà tra Contra e FOXHOUND, sopravvissuti a una missione impossibile nella Zona Rossa dell’Impero Bacterion e catturati per essersi recati sul posto senza dimostrare comprovate esigenze lavorative. Dopo l’insperato rientro presso i propri domicili, i due hanno scelto di arruolarsi nella cumpa di Pentaro segnati da cicatrici di guerra importanti. Ivan è in botta dopo aver subito il lavaggio del cervello per non aver fatto staccah-staccah sul joypad durante l’attacco di Psycho Mantis. Toby invece ha perso l’occhio nel tentativo di salvare l’amico, in compenso ora assomiglia a una versione madagascar di Big Boss con le sopracciglia ossigenate stile Marrabbio Super-Sayan.

Hiraku – Akane

Doppia libidine per le due veline reclutate direttamente da Takosuke Boncompagni dopo averle sconfitte in un’orgia di proiettili e schizzi di inchiostro in “Parodius Da!”. Ora le due conigliette zompano nella Takosuke Mansion, cavalcando i loro superdotamissili noleggiati da un altro storico shoot’em up Konami: Thunder Cross. Le vedremo spesso e volentieri scambiarsi effusioni in compagnia del loro tentacolato datore di lavoro o farsi il bagno nella vasca tra le smanacciate di E. Honda.

 Mambo – Samba

Piovono porchette

Maracaibo e mare a forza nove per i due pesciolini Mola-Mola pescati direttamente nell’atollo MSX2 di Space Manbow. Sì, ma le machine pistol e le mitragliere sono una copertura del traffico d’armi con Irem, che sbeffeggiano il grande rivale R-Type celebrando contemporaneamente un altro titolo a mano armata di Konami: Xexex. Ma anche un po’ Xanax.

 Michael – Gabriel

Los Angeles Lakers

Del baghino non si butta via niente, anzi in questo caso gli si dà anche un nome importante tipo Sant’Arcangelo di Romagna. La Mora Romagnola è ormai un essere divinizzato da tutti gli spalmatori seriali di strutto e Michael e Gabriel sono i suoi angeli custodi, veri e propri spiritelli porcelli. Da notare il cerottone sulle parti basse che contribuisce ad alimentare dottissime discussioni e impertinenti dubbi sul sesso degli angeli.

 Koitsu – Aitsu

Origasmi

Letteralmente “Questo” e “Quelo”, i due omini stilizzati a bordo di un aeroplanino di carta sono sicuramente i personaggi più dadaisti e guzzantiani dell’intero roster. Vi chiederete: “Perché?”, “Quasi quasi?”, “Dov’è la risposta?”. La risposta non la dovete cercare fuori. La risposta è dentro di voi, animali. E però è sbagliata.

Option – Multiple

Puzzle Boh?!

L’eterna spalla dei protagonisti della serie Gradius/Parodius finalmente fa invasione di campo e si prende la scena. Non più l’anonima opzione di fuoco da potenziare per rafforzare l’astronave altrui, ma una vera e propria gocciolina da combattimento con la passione per le imitazioni. Replicherà perfettamente gli assetti da combattimento degli altri personaggi come uno Shang Tsung, un Kirby o una cinesata tarocchissima a caso.

 Shooting Star – Black Viper

“Voglio i tuoi abiti, stivali e motocicletta”

Shooting Star è l’ultimo feat. arrivato da un altro sparaduro di Konami, TwinBee, e aggiuntosi alla lotta per guadagnare abbastanza sghei da investire nella ricostruizione del suo paradiso fiscale Wonderful Country finito sciaguratamente in Black List. L’altro in Lista Nera è Black Viper, ovvero l’alter-ego oscuro di Vic Viper che opera col favore della notte, come il gia citato Bat-Ministro e il dispositivo ninja di protezione individuale Noob Saibot. Si dice che Vic Viper sia invincibile per via dell’esistenza di Black Viper, ma se i due dovessero incontrarsi sarebbe un disastro. Ringraziamo il DPCM e il distanziamento sociale per averci protetti anche da questa spaventosa calamità.

 

Grafica 9 e Sonoro 9

Less Furry, more Boobs

Gradius è diventato un manifesto del genere. Così iconico da prendersi anche in giro da solo con i suoi seguiti della serie Parodius, dove Konami parcheggia la serietà in doppia fila e si concede quella comicità volgare e di bassa lega che è per noi più bella della Vittoria di Samotracia. E come si può migliorare un capolavoro? Basta aggiungere il multiplayer? Negativo! Si smarmella lo schermo con una quantità da Pornhub Premium di maggioratissime zinne taglia Sabrina Salerno e ciapèt così perfetti da creare un punto gravitazionale intorno al quale far orbitare tutto sto Cape Canaveral di razzi (la R è muta, la C è durissima). Sexy Parodius è il Vizi Privati del retrogaming, Konami è la Tele Lombardia 7 che lo manda in onda e va fuori di gamba!

Medusa Film

Mozart, Beethoven, Bizet, Chaikovski, Chopin: non siamo alla Scala, ed è solo una parte dell’elenco dei compositori che hanno involontariamente fornito le loro sinfonie alla causa pornografica di Sexy Parodius. E ovviamente non mancano le citazioni ai titoli di provenienza dei grandi protagonisti ospitati nella SRL di Takosuke & Pentaro, storiche colonne sonore di monumenti Konami come Yie Ar Kung Fu e ovviamente lui, il più sexy e vampirico di tutti: Castlevania. Scateniamoci in una Dance Of Illusions tra Ungheria e Transilvania con BrahmsStoker” e Dracula!

 

Longevità 9

Mira allo scroto, Ramon!

Pensavate forse che bastasse solamente rendere il tutto più velatissimo, turbo e farcito di silicone nei checkpoint giusti per farci dimenticare gli altri shoot’em up ed elevare Sexy Parodius sul gradino più alto del podio? Esatto! Quando il level design ha tutto sto arredamento da libidine stile Tinto Brass all the rest is nothing! Avremmo potuto accontentarci, ma come dice il Grande Drugo Bukowski è così che si diventa infelici, quindi aggiungiamo alla sceneggiatura da Neri Parenti e alla fotografia da Calendario di Teletutto anche una serialità degli stage da Telegatto e una difficoltà arcore livello TeleMike. La sequenza degli stage dipenderà anche dal conseguimento delle missioni affidate dai clienti alla Premiata Ditta Pentaro & Takosuke. Quindi ocio alla customer satisfaction e preparatevi a derattizzare il Castlevania, a fare lo spogliarello a 200 massaggiatrici cinesi nel Palazzo del Drago e a liberare dalla Las Vegas dei pinguini alieni cinquanta mandrille, costrette a subire un po’ troppi giochetti con il ghiaccio nelle mutande per far contento l’insaziabile Sub-Zero.

“Fresh Girl! Good Selection! Moderate Price!!”

 

Reperibilità\ come cacchio ci gioco?

Gola profonda

Per non godervi solo a metà questa blastata vietata ai minori dovrete ripassare un po’ di ideogrammi e recuperare un Sega Saturn o una Playstation importata direttamente dal Grande Giappone. Sugoi!

Corn-ichiwa

 

Concludendo

Takosuke gioca la kassarata dell’insider trading e si rifugia in un intimo e invitante sculo fiscale

Per gli Ending Credits vi lasciamo con un augurio, che possiate trasformare il logorio delle Zone Rosse in libidine a Luci Rosse con Sexy Parodius. In multiplayer, in single player o con in compagnia di qualche sexy optional per blastare la noia tenendo il Game Over a debita distanza di almeno un metro. Non possiamo assicurarvi che andrà tutto bene, ma siamo assolutamente certi che ANDRÀ TUTTO BINI!

Citazione:

Via, via dal Mondo” (Lo stradario e Domenico Bini, CHITARRISTA HEAVY METAL FAMOSO SUL WEB E NEL MONDO)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...